Autore: Dam Leonardi

SINTESI: SC Rorè – AC Brissago

Campo Cioldina Roveredo, 23.10.2021 / cf

Partiti con l’idea di spaccare le montagne i ragazzi di Brissago sbarcano a Roveredo con un’attitudine grintosa e positiva, peccato che quando inizia la partita queste qualità vengano completamente dimenticate. Nei primi venti minuti di gioco la squadra locale prende il sopravvento e prova in tutti i modi ad approfittare delle mancanze degli ospiti. Proprio con questa forza di volontà, al 27′ approfittano di una palla ferma e sfruttando l’occasione caotica si portano in vantaggio. Sul momento i ragazzi di mister Senjic reagiscono e cominciano a pressare la squadra di casa conquistando diverse occasioni. La più eclatante arriva al 31′ dove, dopo una palla persa dal portiere dei grigionesi i nostri sbagliano un goal a porta vuota. Il primo tempo si conclude così con gli ospiti sotto di uno. Malgrado gli sforzi di vice Maric per sollevare la squadra, anche il secondo tempo ricomincia sotto tono per i biancorossi che dopo una decina di minuti riescono forse ad elaborare il messaggio e ingranano riconquistando delle ghiotte occasioni. Al 57′ arriva finalmente, e con molta difficoltà, il pareggio grazie al colpaccio di capitan Berri che, al secondo tentativo, riesce ad insaccare la palla servitagli da Branchini su corner. La squadra ospite sembra svegliarsi dal letargo ma purtroppo la squadra di casa diventa più aggressiva. In campo la tensione tra i giocatori aumenta e i cartellini gialli volano da entrambe le parti. Il Brissago non riesce più a costruire, il Roveredo difende il risultato, l’arbitro si perde e fatica a gestire la partita diventata quasi un incontro di boxe. Purtroppo il fischio di fine partita arriva proprio quando gli ospiti sembravano aver ritrovato il quadro di una partita nella quale non sono mai veramente stati presenti. Sperando che i ragazzi si ripresentino alla prossima partita con un’attitudine migliore li aspettiamo sabato prossimo in casa ad accogliere il Gudo.

SINTESI: FC Makedonija – AC Brissago

Campo Al Porto Cugnasco, 17.10.2021 / fb

Partita tra Makedonija e Brissago spostata a Cugnasco presso il bel centro dell’AS Riarena. I ragazzi di mister Senjic cercano di muovere nuovamente la classifica. Inizio di incontro con gli ospiti che prendono l’iniziativa con occasioni dal limite che però non impensieriscono il portiere locale. Sono sempre comunque gli ospiti a cercare maggiormente il vantaggio ma le occasioni, in alcuni casi ghiotte, non sono sfruttate. Al 39’ il risultato viene sbloccato grazie a una bella azione. Punizione di Taira che pesca sulla fascia Costa che al volo centra per l’accorrente Aron che insacca. Ospiti meritatamente in vantaggio alla pausa grazie alla maggior pressione sulla difesa locale.  Nella ripresa, nei primi minuti, i ragazzi di capitan Berri controllano il gioco senza lasciare spazi agli avversari. In seguito i locali provano a portare più pressione verso la difesa ospite con palle alte o su punizione. L’incontro si fa emozionante nell’ultimo frangente con gli ospiti a cercare il raddoppio con azioni insistenti ma non riescono a centrare la porta. Sono così i locali che si creano due grosse occasioni. La prima con una rete annullata per fallo sul portiere, mentre la seconda Ascheri riesce a tenere il pallone fuori dalla riga di porta. Veementi le proteste ma l’arbitro non accorda il goal. Ora con i locali protesi alla ricerca del pareggio si aprono praterie per gli attaccanti ospiti che cercano la rete della sicurezza. Al 43’ un rigore, su fallo commesso ai danni di Tommy, non viene ingiustamente fischiato. Negli ultimi minuti il portiere locale interviene 2 volte con parate fuori area e viene quindi giustamente espulso. Alla fine meritata vittoria per i ragazzi di Gallotti che migliorano ulteriormente la classifica. Complimenti a tutti i giocatori per il fair play dimostrato durante tutta la partita. Ora trasferta nei Grigioni con la speranza di muovere nuovamente la classifica.

SINTESI: FC Claro – AC Brissago

Campo Al Ponte Claro, 10.10.2021 / fb

Incontro contro il Claro con molte insidie vista la posizione in classifica dei locali. I ragazzi di mister Senjic affrontano la trasferta fiduciosi dalle ultime esibizioni sperando di muovere nuovamente la classifica.

Al primo affondo gli ospiti si portano subito in vantaggio al 3’ con Costa, dopo aver recuperato il pallone a metà campo. 7’ tentativo di Tommy con parata plastica del portiere locale. Al 8’ su punizione i locali trovano il pertugio per battere Maric e portare in pareggio l’incontro. 11’ ribaltamento di fronte e sono ancora i locali a segnare la rete del vantaggio. 21’ sono gli ospiti con Clemente ad entrare in area, dopo punizione, e trovare il pareggio. Primo tempo combattuto che finisce in parità. Nella ripresa al 60’ grande occasione per i locali che mancano la deviazione finale. 75’ occasione ghiotta per il Claro che sbaglia un goal già fatto. Poco prima 2 occasioni per gli ospiti con goal annullati per probabile fuorigioco. Finale al cardiopalma con 2 occasioni per il Brissago nel finale non sfruttate, la seconda con bella parata del portiere locale. Pareggio alla fine giusto ma con entrambe le formazioni a recriminare sulle occasioni non sfruttate.
Continua la striscia positiva degli uomini di Gallotti. Prossimo importante incontro domenica  contro il Makedonia a Cugnasco.

SINTESI: AC Brissago – FC Moderna

Campo Comunale Ascona, 02.10.2021 / gd

Ottima prova collettiva del Brissago contro una squadra sulla carta superiore e con a disposizione ottimi giocatori.
I ragazzi di mister Senjic e mister Maric sono entrati in campo con il giusto approccio mettendo subito sotto una costante pressione la difesa avversaria e creando nei primi 20 minuti 3 nitide occasioni rese vane dalla poca lucidità sotto porta e la bravura del portiere avversario.

Dopo un avvio spumeggiante il Moderna ha fatto valere il suo maggiore tasso tecnico prendendo in mano le redini del gioco. 

Nella seconda frazione di gioco le 2 squadre si affrontano a viso aperto con continui cambiamenti di fronte ma le difese reggono l’urto da entrambi i lati. Al 65’ l’equilibro viene interrotto da Destici che dopo un recupero a centrocampo supera il portiere avversario con un pallonetto da 30 metri. A questo punto il Moderna accelera il ritmo cercando a più riprese la rete del pareggio. Dopo vani tentativi, al 80’, dopo un’insistente azione arriva il pareggio. Nonostante la parità l’AC Brissago insiste cercando nuovamente la vittoria e al 90’ si crea un’ottima occasione su una perfetta ripartenza. Purtroppo il tutto vanificato dal fischio per un fuorigioco perlomeno dubbio. Partita che finisce con un pareggio giusto per quanto visto sul campo e che muove ulteriormente la classifica.

SINTESI: GC Carassesi – AC Brissago

Campo Patriziale Carasso 25.09.2021 / fb

Importante ed alla fine meritata la vittoria dei ragazzi di vice mister Mario in quel di Carasso. Contro una squadra, quella di mister Riva, con un potenziale decisamente superiore a questa categoria, il Brissago ha giocato con un spirito di gruppo e di abnegazione che non avevamo ancora visto in questa stagione. I locali, che giocano molto su rapidi lanci alle punte, si sono scontrati con una prova difensiva di spessore. Sempre propositivi e aiutandosi in ogni occasione i ragazzi di capitan Clemente hanno reso vani gli attacchi locali che si sono procurati le maggiori occasioni principalmente su corner e punizioni. Il rientrante estremo difensore Ascheri ha disputato, come tutti i compagni, una gara di rilievo concludendo senza prendere reti. Dopo un primo tempo conclusosi a reti inviolate e con i locali padroni del campo nei primi 20’ nel secondo tempo i boys di Pato mostravano maggior piglio offensivo. Ed è su un errato disimpegno dei locali, nella prima parte della ripresa, che Renggli trova Carmine appena fuori dall’area e con un tiro improvviso e preciso trova il vantaggio ospite. Nonostante il pressing locale, proteso a cercare il pareggio, il Brissago non perdeva lucidità e con lo spirito descritto riusciva a contenere gli assalti portati alla porta ospite. Grande soddisfazione al fischio finale e 3 punti che fanno bene al morale. Un complimento anche al direttore di gara per aver mantenuto per tutto l’incontro lo stesso metro di giudizio.

Resoconto partita: Leventina Calcio – AC Brissago

Ripresa dell’attività sportiva con la trasferta in Leventina alla ricerca di quei punti necessari per la matematica salvezza, in un campionato sfalsato dalla lunga pausa e con solo la metà delle partite che saranno disputate.

Serata con una temperatura piacevole per rimettere minuti di gioco nelle gambe sperando di non subire infortuni.

Si pensava che sul terreno i giocatori ci mettessero diverso tempo per provare a scardinare le difese avversarie invece l’inizio è stato subito con il botto. Infatti alla prima azione prima Franconi e poi Tommy impensierivano la retroguardia locale. Ancora gli ospiti al 15’ si vedevano ribattuto dal portiere una bella conclusione. Subito dopo Catalano e Franconi non sfruttano una bella combinazione. E’ solo al 20’ che i locali si fanno vivi dalle parti di Conconi che, attento, devia la conclusione. 22’ è Darani ad impensierire la difesa ma senza successo. A 5’ dal primo riposo è ancora l’ariete Franconi a provare in rapida successione ma non si passa. Si arriva quindi alla pausa sullo 0 a 0 ma con molte occasioni non sfruttate. Nella ripresa il primo pericolo viene portato dai locali ma sempre Conconi si esibisce in un bel intervento. Il nuovo entrato Marcacci si fa’ pericoloso al 60’ e sullo sviluppo del corner è ancora Darani che sfiora il vantaggio. Vantaggio che premia i ragazzi di mister Pato al 73’ dopo azione di sfondamento di Marcacci che serve Tedesco che non lascia scampo all’estremo difensore locale. Non finiscono i festeggiamenti e sono ancora i pupilli del Presidente Gallotti che raddoppiano con Marcacci, in grande spolvero, con un tiro dal limite. La partita non è comunque finita anche se il Leventina accusa il colpo. Sono ora gli ospiti a controllare senza disdegnare scorribande nella difesa locale. All’80’ è Senjic ad impensierire il portiere. Occasione che è il preludio per la terze segnatura, che stabilisce pure il risultato finale, siglata proprio da Senjic con un gran tiro dal limite. Risultato finale che sancisce la matematica salvezza e permette di preparare le prossime due partite senza patemi d’animo.

Grazie ragazzi

COMUNICATO

L’AC Brissago esprime il più sincero cordoglio per la prematura scomparsa di Sergio De Bernardi, presidente delle bianche casacche.
Tutta la Società si stringe attorno al dolore della famiglia.

Presentazione partita: Leventina Calcio – AC Brissago

Trasferta in Leventina, a Faido, per uno scontro contro il fanalino di coda del girone ma non per questo da prendere sotto gamba. Infatti i giocatori del Leventina Calcio ci hanno sempre messo in difficoltà specialmente durante gli incontri a casa loro.

I giocatori del presidente Gallotti non vorranno farsi sfuggire l’occasione per migliorare ulteriormente  la classifica che ricordo, in caso di sospensione a fine del girone di andata, vedrà comunque squadre promosse e retrocesse.

Inizio: sabato 24 ottobre alle ore 18.30

Resoconto partita: AC Brissago – AS Gnosca

Terzo risultato utile consecutivo per il Brissago che, nell’incontro anticipato a venerdì sera, era confrontato contro una rimaneggiata squadra ospite che ha dovuto chiedere rinforzi a giocatori della squadra dei veterani.

Partenza a razzo dei padroni di casa che già al 2’ minuto colpiscono la traversa e pochi istanti dopo impegnano l’estremo difensore con un tiro da fuori. Locali in vantaggio all’8’ su incursione di Senjic che mette la palla a centro area per Franconi che da pochi metri non lascia scampo al portiere ospite. Sempre il Brissago a comandare il gioco rendendosi sempre minaccioso con azioni palla a terra ma imprecisi nelle conclusioni. Al 24’ per fallo in area viene fischiato un rigore che Senjic trasforma. Ora la pressione del Brissago si fa insistente ma le conclusioni non portano ad altre reti prima della pausa. Risultato di 2 – 0 che per quanto visto in campo risulta stretto. Nella ripresa i giocatori locali forse prendono sottogamba l’impegno e con disciplina gli ospiti riescono ad arginare le azioni locali non disdegnando di provare a scardinare la porta di Ascheri, che non deve comunque compiere dei miracoli ma interventi di normale amministrazione. Gioco che risulta spezzettato anche se sono i locali a condurre il ritmo e che al 79’, complice un deviazione, ancora lo scatenato Senjic mette fine alla contesa che la terza rete grazie ad un tiro da fuori area. Un bel passo in avanti in classifica che ora permette a mister “Pato” di lavorare senza pressioni e quindi di preparare al meglio le prossime uscite.